Bicicletta, è la Giornata  Ci si vede al Ghisallo
Antonio Tiberi (fresco di medaglia d’oro al Mondiale a cronometro juniores) anticipa Alessandro Fancellu sul traguardo del Ghisallo 2018

Bicicletta, è la Giornata

Ci si vede al Ghisallo

Domani il tradizionale appuntamento. Ci sono le Frecce Tricolori, niente ascesa da Bellagio, tutti su da Barni.

Il Ghisallo, croce e delizia del finale tradizionale della Giornata nazionale della bicicletta, ci sarà. I corridori, però, lo affronteranno salendo dalla Vallassina e non, come di consueto, da Bellagio, per lo meno per le categorie principali.

La concomitanza con lo spettacolo sul Lario delle Frecce tricolori ha infatti indotto gli organizzatori a non ingolfare ulteriormente la già difficoltosa viabilità attorno al lago, indicando l’arrivo a Magreglio da Barni per tutte le quattro corse che, nella tarda mattinata di domani, arriveranno al santuario della Madonna che protegge i ciclisti.

Le prove in calendario sono quattro. La corsa riservata agli Esordienti partirà da Lambrugo alle 9, con conclusione dopo 40 chilometri alle 10.15; quella riguardante gli Allievi, invece, partirà da Albese con Cassano alle 9.15 per giungere in vetta dopo 69 chilometri alle 11.

Agli Allievi, peraltro, sarà riservato il passaggio dal centro di Barni, e non dalla strada provinciale che passa a monte dell’abitato.

Gli Juniores partiranno da Olgiate Molgora alle 9.15 e, dopo 106,8 chilometri di competizione, chiuderanno a Magreglio attorno a mezzogiorno. Ai nastri di partenza le due compagini comasche di categoria, vale a dire Club Ciclistico Canturino 1902 ed Energy Team di Albese con Cassano.

Quanto alle donne, infine, Esordienti e Allieve saranno al via da Cesano Maderno e, da lì, arriveranno al santuario affrontando come gli altri corridori iscritti le salite che da Erba portano al Ghisallo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA