Blackout Libertas Cantù  Travolta dall’ultima
Ricardo in azione con la maglia della Pool Libertas Cantù

Blackout Libertas Cantù

Travolta dall’ultima

Volley A2 - Il ko che non t’aspetti. Un tre a zero secco con i giovani del Club Italia

CLUB ITALIA CRAI ROMA 3
POOL LIBERTAS CANTU’ 0

CLUB ITALIA CRAI ROMA : Salsi 1, Cantagalli 14, Gardini 12, Recine 9, Cortesia 11, Russso 9, Federici (L1), Sperotto 1. Ne. Panciocco, Baciocco, Mosca, Stefani, Motzo, Dal Corso, Rondoni (L2). All. Cresta, vice Roscini.

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti, Caio 9, Ricardo 8, Cominetti 9, Monguzzi 5, Robbiati 5, Butti (L1), Piazza, Suraci 4. Ne. Danielli, Frattini. All.Cominetti, vice Redaelli.

Arbitri: Marco Laghi e Matteo Selmi.

Note - Parziali set 25-17, 25-23, 25-23

Niente da fare per la Pool Libertas che, contro l’ultima della classe, incassa un pesante 0-3 in trasferta nel palazzetto dell’aeronautica militare di Bracciano.

Il primo set vede il Club Italia padrone del campo, con i ragazzi di coach Luciano Cominetti che non danno quasi mai il segno di trovare la quadra al cospetto del fanalino di coda del girone Blu di Serie A2. Finale 25-17 e si passa oltre.

La seconda frazione si apre nel modo giusto per la Libertas, che si trova avanti quattro punti prima (9-13, 14-17) per poi vedersi rosicchiare via via le distanze. Sul 19-20 l’aggancio sembra fatto per Roma, che però, invece di chiudere, si lascia nuovamente staccare (19-22). Cantù pronta a chiudere il set? Così parrebbe sul 21-23, tanto che i locali bloccano il tempo per rimettere assieme le idee. Questa è la mossa giusta, perché prima il Club Italia obbliga Cominetti a chiamare il time-out sul 23-23, poi sbaraglia la concorrenza, infilando i due punti utili per il 2-0 momentaneo (25-23).

La terza parte del match si apre con la Crai Roma ancora avanti. I ragazzi di casa, infatti, ci credono (7-5) e spingono come non mai (11-6), mettendo Cantù quasi alle corde. Una padronanza del campo davvero notevole per il Club Italia, che mostra di non temere in alcun modo il ritorno degli ospiti. La Libertas prova a riaprire il discorso non una (13-12), ma due volte (16-15), obbligando i laziali al time-out. Al rientro si è subito sul 18-15, poi 21-17. Cantù tenta di resistere (22-18) e si rifà sotto (23-21). Time-out tattico e, alla ripresa, Cantù rimonta fino al 24-23. La Crai Roma, però, chiude i giochi: 25-23 e finisce 3-0.


© RIPRODUZIONE RISERVATA