Briantea in finale di Coppa Italia
Filippo Carossino al tiro

Briantea in finale
di Coppa Italia

In semifinale ha travolto i padroni di casa di Porto Torres per 86-55.

Per la settima volta consecutiva la UnipolSai va in finale di Coppa Italia. La solida vittoria per 86-55 sul Key Estate Porto Torres proietta i canturini verso la partita che assegna il titolo (sabato ore 11, diretta su Rai Sport). È la giornata di Filippo Carossino, che con una prova maiuscola - 28 punti in 29’ di gioco -, ha trascinato i suoi verso questo obiettivo, in una partita molto fisica in cui i lombardi hanno carburato come un diesel per poi esplodere in un secondo quarto possente: con un parziale di 25-11, i leoni di coach Bergna hanno letteralmente disinnescato il tentativo di Bandura e compagni di aggiudicarsi il primo trofeo tricolore, per di più in casa propria, davanti a un pubblico caldo e numeroso. L’altra finalista sarà decisa nella semifinale tra Santo Stefano Marche e Amicacci Giulianova.

«Abbiamo giocato un’ottima partita – ha ammesso coach Marco Bergna – solo qualche dubbio iniziale di studio reciproco, poi è prevalsa la nostra mentalità: abbiamo chiesto di alzare la qualità della difesa e uscire su tutti i palloni, abbiamo giocato tre quarti alla perfezione tenendo a 55 punti una squadra come Porto Torres. Stavolta abbiamo avuto anche un buonissimo attacco, in una partita non facile, giocata sul campo di Porto Torres, davanti al loro numeroso pubblico. Abbiamo lavorato molto per avere questa concentrazione: essere vicini per 40’ senza concedere ai nostri avversari la possibilità di respirare. Una splendida prestazione dei ragazzi, con una menzione speciale per Filippo Carossino che si è meritato questa vittoria credendoci veramente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA