«Brindisi è ricca di talento
E Vitucci è un bravo coach»

Coach Cesare Pancotto presenta l’esordio in campionato dell’Acqua San Bernardo.

«Brindisi è ricca di talento E Vitucci è un bravo coach»
Cesare Pancotto durante un timeout
(Foto di foto Butti)

Impatto morbido? No, non lo sarà. Ne è convinto coach Pancotto, quando parla della Happy casa Brindisi, la prima avversaria dell’Acqua San Bernardo Cantù, giovedì in trasferta. «Brindisi significa, sintetizzando, almeno tre cose: playoff, Supercoppa e Champions League, tutte le manifestazioni che la squadra ha saputo guadagnarsi».

Non fa nomi, ma elenca i pregi della formazione pugliese: «Brindisi è una squadra esperta, lunga e piena di talento, allenata da un bravo coach come Vitucci. Troveremo un ambiente carico: il PalaPentassuglia è un palazzetto corretto, ma molto caldo».

Di sicuro sarà un bel test d’ingresso per i rookie e per i giocatori della A2: «Solitamente in questi casi si parla di tensione, un termine che a me piace poco, perché prefigura qualcosa che schiaccia. Io preferisco parlare di tensione, perché è una condizione che genera energia. E ne avremo bisogno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True