Brivido Ortenzi  Vola, cade, vince
Ortenzi e Ghislandi impegnati in un esercizio

Brivido Ortenzi

Vola, cade, vince

In coppia con Sara Ghisalndi il comasco ha conquistato il palazzo tedesco di Dortmund.

Dopo le due eccellenti prestazioni sostenute nel Gran Prix junior, la coppia composta dalla bergamasca Sara Ghislandi e dal comasco Giona Terzo Ortenzi, si è presentata vincendo sulla pista dell’Eissportzentrum Westfalen di Dortmund nell’ultimo weekend per la nona edizione del NRW Trophy, importante manifestazione che, come tutte le precedenti edizioni è stata suddivisa in due parti.

La prima per la danza ritmica, disputata nell’ultimo week-end, la seconda andrà in scena a fine mese con l’artistico. La coppia italiana era fra le più attese non solo per le recenti ottime prove sostenute nel Gran Prix, ma perché lo scorso anno ottenne un ottimo secondo posto. Questa volta prestazione la loro che ha procurato anche qualche brivido. Terminata la prima uscita della short-dance in seconda posizione, preceduti dalla coppia russa Eva Khacahturian-Andre Bagin, preparati alla scuola di Zhuklin, i due italiani hanno superato nettamente la concorrenza avversaria sotto il profilo tecnico, emergendo nettamente su ciascun elemento del programma. La danza libera, preparata in modo davvero brillante con Barbara Fusar Poli e Stefano Caruso, con la coreografia di Corrado Giordani su un medley di Elvis Presley, ha infiammato il pubblico che ha applaudito a lungo.

Poco prima del finale c’è stata però una brutta caduta per i due atleti che difendevano i colori dell’Agorà di Milano, dove si allenano. Sono riusciti comunque ad attenuare l’inconveniente rialzandosi prontamente, prima delle ultime note del programma ben interpretato, fornendo risposte molto incoraggianti con note di merito per le sequenze di starlight walz della short dance e per i twizzle di alta scuola eseguiti nella danza libera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA