Broggi sul tetto d’Europa  Vince nell’Italia sorde
valentina broggi, 30 anni (Foto by Nicola Nenci)

Broggi sul tetto d’Europa

Vince nell’Italia sorde

Ha battuto la Russia in finale con il sonoro risultato di 3-0, festeggiando un traguardo storico per tutto il movimento della Federazione Sport Sordi Italia

Valentina Broggi, una canturina doc, sul tetto d’Europa. Gioca a pallavolo, non ha vinto il miglior libero tra i premi individuali ma sul suo valore in campo nessuno ha dubbi. Valentina è nella rosa della Nazionale femminile di volley sorde che, agli Europei andati in scena dal 6 al 15 giugno a Cagliari, ha battuto la Russia in finale con il sonoro risultato di 3-0, festeggiando un traguardo storico per tutto il movimento della Federazione Sport Sordi Italia.

In tutto il torneo, la rappresentativa azzurra guidata da Alessandra Campedelli ha soltanto perso un set nella gara inaugurale contro la Polonia, poi, solo risultati netti: battute Russia, Ucraina, Francia nel girone, Polonia in semifinale e Russia in finale.

Un percorso tutt’altro che facile, come i parziali potrebbero far pensare, perché l’Italia ha affrontato questa avventura con un atteggiamento professionistico, oltre a sfoggiare concentrazione, grinta e un tasso tecnico che si alza ogni anno di più. Per Valentina, si tratta della seconda medaglia, dopo quella d’argento di due anni fa, a Samsun, in Turchia, alle Olimpiadi dei sordi. Ma questa volta è una medaglia d’oro, la più bella, la più luccicante, quella che proietta il mondo sportivo sordi tra i migliori: «Finalmente oro!! Che gioia aver conquistato il gradino più alto del podio agli Europei! Ringrazio ogni singolo componente della Nazionale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA