Buon avvio comasco  al memorial D’Aloja
Elisabetta Sancassani con il fratello Franco, allenatore della Marina Militare

Buon avvio comasco

al memorial D’Aloja

Diverse imbarcazioni con i comaschi a bordo hanno agguantato le finali in programma domani.

Con le qualificazioni alle finali di domani, è partita oggi sulle acque del centro federale di Piediluco, la “tre giorni” del Memorial Paolo D’Aloja.

I risultati della prima giornata hanno messo in risalto le buone prove degli atleti comaschi, sia di quelli convocati ufficialmente dalla direzione tecnica federale, sia di alcuni inviati dalle rispettive società di appartenenza.

Le più in forma sono sicuramente Elisabetta Sancassani e Laura Milani che vincono la loro batteria del doppio pesi leggeri davanti all’armo con Nicole Sala della Lario.

Bene anche il doppio leggero maschile di Pietro Ruta e Andrea Micheletti, primo davanti a Spagna e Grecia.

In finale anche Giulia Pollini della Cernobbio con Valentina Rodini seconda nella propria serie. Giada Colombo della Cernobbio si ripropone dopo la debacle del due senza con Sara Maghaghi, qualificando alla finale il doppio assieme alla salernitana Laura Schiavone. Le azzurre sono terze dietro la Lituania e l’Ucraina.

Agguanta la finale con il terzo posto il doppio di Filippo Mondelli della Moltrasio e Davide Mumolo della Peloro, dietro a Egitto e Spagna.

Terzo e in finale anche il doppio leggero di Gabriel Soares. Le batterie del gruppo junior hanno visto secondo e quindi accedere alla finale il doppio misto Lario/Pro Monopoli di Giorgia Pelacchi e Sara Monte.

Buon secondo e quindi in finale il doppio maschile targato Lario/Bellagina di Jacopo Frigerio e Elias Pescialli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA