Cabiate, rivoluzione calendario e girone diviso in due
Foto di gruppo per la ClericiAuto Pallavolo Cabiate versione 2020/2021

Cabiate, rivoluzione calendario
e girone diviso in due

Novità nel calendario di serie B2 per la ClericiAuto. Ripresi gli allenamenti e campionato a gennaio.

In palestra ci sono tornate, e non solo per fare la canonica foto di gruppo. C’è un campionato da preparare sullo sfondo e, pur non avendo ancora contezza del calendario vero e proprio, la certezza della data di avvio del prossimo campionato di B2 è comunque un motivo più che valido per riprendere da dove ci si era lasciati dopo la preparazione d’inizio stagione.

La cosiddetta Fase 1 avrà inizio il 23-24 gennaio del prossimo anno. L’originario girone B nel quale la ClericiAuto era stata inserita è stato suddiviso in due sottogironi, il B1 e il B2. Cabiate, per la cronaca, è stato inserito nel secondo. «Non sono contentissimo del girone che ci è capitato», dice senza troppi fronzoli coach Gilles Reali.

La motivazione del poco entusiasmo è insita nella stessa composizione del torneo iniziale, un raggruppamento di sei squadre che tra di loro giocheranno andata e ritorno per disegnare la prima classifica avulsa. «Se devo essere onesto – continua - avrei preferito una composizione diversa. A differenza dell’altro, che è molto delineato nel senso che Garlasco e Pro Patria sono nettamente superiori a tutte le altre, nel nostro girone, al di là di Legnano, le squadre restanti altro non sono che le famose mine vaganti».

Sulla carta, il B2, insomma, sarà equilibrato. Ciò, al punto che ogni partita significherà una vera e propria battaglia sportiva, con tutti i risvolti che ciò necessariamente porterà con sé. Coach Reali lo sa; lo sanno anche le sue ragazze, che sono tornate ad allenarsi dopo la pausa forzata di novembre per rimettersi in carreggiata quanto prima possibile. «Abbiamo un girone nel quale, sostanzialmente, non c’è nemmeno una squadra di bassa classifica. È vero che questo ci può consentire di giocare tutte le partite bene o male alla pari; al contempo, però, non ci consentirà di stare tranquilli neanche un sabato», spiega.

Difficile, con la formula ideata dalla Fipav, recuperare cammin facendo nella Fase 2, non fosse altro perché le doppie sfide del primo mini-girone saranno seguite sì da un secondo mini-girone, ma con gare di sola andata. «Dobbiamo mettere l’anima in pace e cercare di fare il meglio possibile. Sarà difficile», conclude Reali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA