Campionati regionali di calcio
Pizzini ha la media voto più alta

Il bilancio dei giocatori delle società comasche al termine del girone di andata

Campionati regionali di calcio Pizzini ha la media voto più alta
Davide Pizzini (Fenegrò)

Davide Pizzini è il miglior calciatore tra tutte le formazioni comasche del calcio regionale, in base alle medie voto del nostro giornale al termine del girone di andata (a lato le classifiche complete per tutte le categorie), calcolate tra tutti i calciatori che hanno messo insieme almeno i due terzi delle presenze stagionali rispetto alle gare giocate dalla propria squadra. Il bomber del Fenegrò ha fatto registrare una media voto di 6,69, andando in gol già dieci volte sinora e contribuendo in maniera determinante al secondo posto della formazione di mister Broccanello nel girone A di Eccellenza.

Restando nelle categorie leader del calcio dilettanti (Eccellenza appunto e Promozione), tra le comasche sul podio con Pizzini ecco il difensore Marco Sampietro del Menaggio (media di 6,65) e l’attaccante dell’Alta Brianza Stephane Erik Rossetti (6,60). Entriamo ora ad analizzare meglio le medie ruolo per ruolo. Miglior portiere comasco tra Eccellenza e Promozione è Alessio Chiaverini della Pontelambrese (6,27), in difesa abbiamo già parlato di Sampietro del Menaggio, mentre a centrocampo il top risulta Alessandro Bruschi della Guanzatese (6,50).

Restiamo nelle categorie regionali ma scendiamo in Prima categoria, dove prendiamo in esame le comasche del girone B più la Giovanile Canzese che milita nel girone C. Il primo gradino del podio tocca a Matteo Mauri, bomber del Cabiate primo in classifica e che ha già messo a segno quattordici reti in quattordici presenze (media voto per lui di 6,50): «Mi fa molto piacere questo risultato – spiega il centravanti della squadra di mister Bertoni – ma dovrò fare in modo insieme a tutti i miei compagni che possa servire anche per raggiungere qualcosa di importante con la squadra». Un anno fa Mauri fu premiato come miglior cannoniere dell’anno solare 2017: «In quel caso il premio non portò purtroppo a fine anno i risultati sperati (il Cabiate perse i playoff contro il Meda, ndr), spero che quest’anno le cose possano andare meglio perché i risultati individuali non contano molto se non sono uniti a quelli di squadra. Sono fiducioso – conclude il bomber brianzolo – per questa stagione, anche se dovremo anche avere un po’ di fortuna per riuscire ad ottenere la vittoria del campionato e la tanto sospirata promozione».

Dietro a ecco due giocatori della Giovanile Canzese, si tratta dell’attaccante Edoardo Brenna (6,47) e del portiere Giacomo Frigerio (6,37). Parlando dei singoli ruoli, in difesa e a centrocampo dominano anche qua i calciatori del Cabiate: molto bene nel reparto arretrato Massimilano Ponti (6,27) e in mezzo al campo Simone Giambrone (6,33).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True