Cerri e La Gumina, caccia aperta. Il Bari ci crede. Corda al Chiasso

Movimenti in Ticino dove cambia la proprietà con l’ex del Como nuovo direttore generale

Cerri e La Gumina, caccia aperta. Il Bari ci crede. Corda al Chiasso
Un abbraccio tra Alberto Cerri (a sinistra) e Nino La Gumina

Caccia aperta a Cerri e La Gumina. Così titolano i giornali a Bari, rilanciando notizie già emerse nei giorni scorsi. Ma se per La Gumina, giocatore sotto contratto con la Sampdoria, il discorso con il Como è chiuso, quello che interessa ai tifosi in questo momento è il destino di Cerri.

Intanto è arrivata un’altra notizia, che non riguarda direttamente il Como ma che certamente incuriosirà i tifosi. Dopo le turbolente vicende che lo avevano allontanato dal Seregno durante la scorsa stagione, torna in auge Ninni Corda. Stavolta in Svizzera, al Chiasso.

La società ticinese ha cambiato proprietà, di ieri la firma del preliminare con la D&C Holding AG Svizzera, società che ha acquisito le quote di maggioranza del club. Ed è già stato annunciato che nel ruolo di direttore generale ci sarà proprio Ninni Corda, con il progetto di riportare il Chiasso dalla C dove si trova tuttora fino alla serie B elvetica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA