Como, avanti in Coppa

con l’entusiasmo dei ragazzi

Il Como dei giovani vince e piace. La vittoria contro l’Alessandria ha la faccia pulita di Davide Sala e Matteo Cortesi. Due ragazzi della Berretti che mister Colella tiene in considerazione da tempo.

Como, avanti in Coppa con l’entusiasmo dei ragazzi
Il giovane Davide Sala
(Foto di cusa)

«Non li scopriamo oggi – dice il tecnico – e in occasione del loro esordio, mi sembra doveroso ringraziare chi, in silenzio, lavora nel nostro settore giovanile dando alla prima squadra ragazzi pronti». Il tecnico del Como ha avuto l’occasione per dare spazio a chi gioca meno.

«La differenza? Nelle motivazioni»

Vetrina per Davide Sala, 18 anni da compiere domani. Il jolly della Berretti ha debuttato nel Como con una bella prestazione e due palle servite a Ganz e Cortesi in occasione dei due gol: «Mi sono fatto un bel regalo, e fa niente se ho saltato qualche lezione al liceo. Noi “ragazzini” eravamo molto carichi, speravo di essere in panchina, poi il mister mi ha dato la maglia numero 3. Ho iniziato un po’ titubante, dopo il primo intervento giusto mi sono rilassato».

Emozionato anche Matteo Cortesi, attaccante della Berretti, entrato e subito a segno: «È un sogno entrare e segnare, non potevo chiedere di meglio per il mio debutto nel Como. Voglio ringraziare il mister e la società per l’opportunità che mi è stata data. Il gol? Bravo Sala a indovinare il corridoio tra portiere e difensore, io sono entrato convinto di segnare». Chiude Alessandro Comentale: «Siamo contenti per il passaggio del turno, queste sono occasioni importanti per chi gioca meno. Il mister comunque sa che può contare su di me in tutti i ruoli a centrocampo: i giovani se vogliono giocare devono anche sapersi adattare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True