Como, eccolo qui Blanco
Sabato sarà già in campo?

Il primo spagnolo della storia azzurra è qui. Esterno mancino più simile a Parigini che a Chajia. Gattuso ne valuterà la condizione da oggi a Bregnano

Como, eccolo qui Blanco Sabato sarà già in campo?
Alex Blanco ieri mattina, alle 9.50, fa l’ingresso allo stadio Sinigaglia e saluta

Alex Blanco è arrivato a Como. Il nuovo acquisto, l’esterno offensivo primo spagnolo della storia azzurra, è arrivato in sede attorno alle 9.50 di ieri mattina. I suoi agenti lo hanno preceduto di una mezzoretta e si sono chiusi nella stanza con il dg Ludi per mettere a punto i dettagli del contratto che lo legherà al Como fino al 2023.

Spagnolo

Blanco, 25 anni, figlio d’arte, è arrivato in auto, una Range Rover, dalla Spagna, ha parcheggiato all’interno dello stadio, è sceso con il viso coperto dalla mascherina e si è infilato anche lui in sede dove lo aspettavano le presentazioni di rito, con l’allenatore Gattuso (nel suo ufficio dalle 9) e con gli altri personaggi della sede, compresa la troupe di Comotv che ha girato un filmato di presentazione del giocatore, un simpatico sketch scritto attorno alla parola “Como”, che è il nome della sua prossima squadra, ma anche vocabolo che significa “come” in spagnolo. Uno sketch che ha visto coinvolto nel ruolo di attore anche Alessio Iovine, come comasco doc, peraltro reduce dalla prima esperienza da capitano del Como in una partita di serie B.

Nella tarda mattinata il giocatore si è sottoposto alle visite mediche di prassi, poi ha raggiunto il gruppo a Bregnano per conoscere i suoi nuovi compagni di squadra. Al netto di lungaggini burocratiche ancora da ultimare, da oggi lavorerà con il gruppo, Gattuso ne verificherà lo stato di forma e valuterà l’ipotesi di farlo esordire, dall’inizio o a partita in corso, nella gara di sabato prossimo in casa con il Crotone. Blanco non ha giocato quest’anno, ma si è sempre allenato, non ha problemi e questo fa pensare che il suo processo di inserimento non sarà lungo. Tra l’altro arriva in un weekend particolare in cui su 6 esterni d’attacco, 3 saranno indisponibili: Chajia infortunato, Parigini squalificato e Iovine con ogni probabilità dirottato nella linea bassa a sostituire Vignali squalificato. Dunque sabato potremo vedere Gatto e Peli, o Gatto e Luvumbo. Ma potrebbe anche essere il caso, se starà bene, di veder lanciare in campo Blanco.

Perché?

Ma perché il Como ha scelto Blanco? Il giocatore era sul taccuino dello scouting comasco da più di un anno addirittura. Ma ritenuto inaccessibile contrattualmente. Le cose sono cambiare quando il Valencia e il giocatore hanno deciso di separarsi facendolo andare in scadenza. Il Como ha anticipato la richiesta di alcuni club spagnoli, anche di A. Che giocatore è Blanco? Un esterno offensivo mancino, che somiglia più a Parigini che a Chajia, uno cui piace andare sul fondo a crossare e che Gattuso al contrario di altri elementi probabilmente farà giocare sul lato del suo piede preferito, cioè a sinistra. Sul mercato continua la ricerca di un centrocampista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}