Como, che classifica strana
Ora tutte le sfide contano

Tra vittoria, salvezza, playoff e playout è una lotta che non esclude nessuno

Como, che classifica strana Ora tutte le sfide contano
Alessandro Gabrielloni in Como-Olbia dell’andata
(Foto di Cusa)

Quasi metà delle squadre del girone A in queste ultime giornate si stanno giocando la salvezza. Ed è una lotta che interessa tutti, perchè non c’è squadra, anche tra chi sta correndo per il primo posto, che non debba incontrarsi con almeno una di loro. E sono tutte gare dall’esito imprevedibile, come si può constatare ogni giornata.

Perchè c’è anche un particolare importante da ricordare: in questo momento, per esempio, i playout nel girone A non si disputerebbero. Il regolamento dice, infatti, che se c’è un distacco superiore a otto punti tra quintultima e penultima, quest’ultima è automaticamente salva. E lo stesso vale tra terzultima e quartultima. In questo momento quindi Giana e Olbia sarebbero salve senza doversi giocare lo spareggio finale. E’ dunque doppiamente importante per loro mantenere questo distacco, così come per tutto quel gruppo che sta in quella zona della classifica. E saranno loro, probabilmente, gli avversari più duri per tutti, fino all’ultimo.

Difficile quindi la trasferta dell’Alessandria domenica sul campo della Pro Sesto, così come forse la gara più delicata per il Como sarà la trasferta di Olbia, mercoledì 14. Ma non ci sono in realtà in questo momento squadre che non abbiano un obiettivo ancora raggiungibile. Lo stesso Livorno, ultimo in classifica, arriva da due vittorie importanti: con la Pro Vercelli e il successo per 5-0 dell’altro giorno sulla Pistoiese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}