Como, difesa promossa
Ma occhio alle disattenzioni

L’analisi del reparto arretrato lariano che soprattutto nei finali di gara è incorso in errori.

Como, difesa promossa Ma occhio alle disattenzioni
Il Como impegnato in un’azione difensiva nel corso dell’attuale campionato

La difesa del Como? Un reparto che più di una volta è stato sotto analisi per qualche errore di troppo, in particolare per qualche disattenzione nei finali di gara costata cara più volte e per gol subìti in situazioni da fermo, calci d’angolo per esempio.

Eppure, guardando solamente i numeri, la difesa del Como è tra le migliori del campionato: solo quattro squadre hanno subìto meno gol, quinta miglior difesa oggi, sesta alla fine del girone di andata.

Venticinque le reti subìte in ventisei partite, suddivise in maniera quasi uguale, dodici in casa e tredici in trasferta. Tra l’altro, fuori casa hanno preso meno gol del Como soltanto Monza e Pistoiese, che sono anche in assoluto la prima e la seconda miglior difesa del girone. Quindi un bilancio non negativo nel suo complesso, anzi.

È però un reparto che può migliorare ancora, pensando a come le reti sono arrivate, cioè spesso per errori individuali. Errori non di concetto ma di esecuzione, per quanto si siano anche visti gol simili, nelle ultime partite in casa per esempio, dovuti inevitabilmente al posizionamento alto della linea difensiva.

L’articolo completo sulla Provincia di sabato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}