È di Dkidak l’unico gol
nell’amichevole in famiglia

Il giovane esterno olandese è arrivato in ritiro ed è subito sceso in campo realizzando la rete che a deciso la sfida interna.

È di Dkidak l’unico gol nell’amichevole in famiglia
Enrico Celeghin svetta di testa a centrocampo

Detto, fatto. In men che non si dica il giovane Azzedine Dkidak è arrivato in ritiro, è sceso in campo, e ha segnato il gol che ha deciso la partitella in famiglia che ha concluso la seconda settimana di ritiro del Como. Un gran gol da fuori area, tra l’altro. Che inaugura nel migliore dei modi l’esperienza dell’olandese nella sua nuova squadra.

Dkidak deve ancora firmare il contratto, ufficialmente non è ancora tesserato per il Como, ma al di là degli aspetti formali ha già il permesso per allenarsi, e ha subito dimostrato di poter essere una risorsa importante. Schierato da esterno sinistro a centrocampo con la maglia della squadra blu, dall’altra parte c’erano i bianchi, dopo venti minuti di partita è riuscito ad andare in gol con una rete molto bella.

Formazioni miste, non si è giocato per novanta minuti ma comunque si è aumentato il tempo di gioco rispetto a una settimana prima. Tutte e due le squadre hanno provato il 3-4-3, da una parte in attacco c’erano Marano, Gabrielloni e Cicconi, dall’altra – quella della squadra che ha vinto – Gatto, Kouadio e Vincenzi.È finita 1-0, con il solo gol di Dkidak, a riprova del fatto che è stata una partita comunque combattuta e intensa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}