Cantù, c’è Chalon in Coppa Bazarevich fa saltare il riposo
Awudu Abass in azione contro Reggio Emilia (Foto by Butti / Pozzoni)

Cantù, c’è Chalon in Coppa
Bazarevich fa saltare il riposo

Squadra subito in campo: intanto è arrivata una maxi multa dal giudice sportivo (3.750 euro)

Nemmeno il tempo di leccarsi le ferite per la sconfitta in campionato contro Reggio Emilia che per Cantù c’è già all’orizzonte uno scontro da vincere a tutti i costi.

Per passare il turno della Fiba Europe Cup, infatti, la Fox Town deve necessariamente far sua l’intera posta nello scontro di mercoledì sera (ore 20.30) contro l’Elan Chalon.

Per questo motivo, riposo saltato oggi pomeriggio per i ragazzi di coach Bazarevich che, in vista del match del Pianella, si alleneranno alle 18, così come faranno domani alle 17 e mercoledì mattina nel pre-gara che vale il passaggio, o meno, del turno europeo. Pur un po’ corta per le idee del tecnico russo, la squadra c’è.

Ranghi completi, dunque, e tanta voglia di sorpassare l’ostacolo di giornata, garantendosi un altro passo in avanti verso quell’Europa che, a dispetto delle critiche, val bene più d’un pensierino.

Intanto, dal giudice sportivo è arrivata una maxi multa: 3750 euro. 3000 euro per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri; per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta e coriandoli) collettivo e sporadico, colpendo; per lancio di oggetti contundenti (una sigaretta accesa) isolato e sporadico, senza colpire e per lancio di sputi collettivo e frequente colpendo.

750 euro perché un individuo non tesserato ma chiaramente riconducibile alla società stazionava nel tunnel e vicino agli spogliatoi arbitrali, ma veniva prontamente allontanato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA