Cantù che vince, super Johnson e una prima giornata bum bum
La forza di Cantù è stata anche nel gruppo (Foto by Butti)

Cantù che vince, super Johnson
e una prima giornata bum bum

L’esterno canturino ribattezzato “il pistolero” dalla Lnp

La grande prova di Robert Johnson è stata sottolineata anche sui social della Lega Nazionale Pallacanestro. Il giocatore di Cantù è il “pistolero” della giornata – un giochino legato allo sponsor di Lega, il franchising di ristoranti a tema Old Wild West -, grazie alla sua prova da 33 punti messi a segno.

Intanto, la prima giornata del girone Verde di A2 si è chiusa tra conferme e qualche sorpresa. Quattro vittorie casalinghe e tre colpi in trasferta nel complesso: un quadro in cui spicca la sconfitta della Gruppo Mascio Treviglio che si impose a Cantù di 18 punti all’esordio in Supercoppa. Il primo stop per i bergamaschi è arrivato un po’ a sorpresa sul campo della Staff Mantova, che si è imposta 81-71 trascinata da Marco Laganà: 23 punti per l’ex Cantù.

Larga vittoria invece per Pistoia, vincitrice della Supercoppa e prossima avversaria di Cantù, domenica prossima alle 18 al PalaCarrara. La squadra del coach canturino Nicola Brienza ha passeggiato al PalaFerraris di Casale contro la Novipiù Monferrato, vincendo 83-69: ancora una volta sugli scudi l’ex play di Cantù, Jazz Johnson, con 20 punti.

Larga vittoria fuori casa anche per Udine contro l’Ucc Piacenza (62-84), tra le possibili protagoniste fatica invece Torino, che ha avuto la meglio su Orzinuovi (87-90) solo dopo un tempo supplementare: 17 punti a testa per i due americani Devon Scott e Trey Davis. Successi casalinghi per Urania Milano (871-67 contro la Bakery Piacenza) e Trapani (89-78 contro Biella).

Dando uno sguardo al girone Rosso, falsa partenza per Verona, battuta 61-60 a Latina, subito bene Scafati (70-66 a San Severo), Forlì (88-70 a Chieti) e la Nardò degli ex Cantù Gandini e La Torre (95-74 sull’Eurobasket Roma).


© RIPRODUZIONE RISERVATA