Cantù, così fa ancora più rabbia Con super Gaines stritola Sassari
Frank Gaines, letteralmente devastante contro Sassari (Foto by Butti)

Cantù, così fa ancora più rabbia
Con super Gaines stritola Sassari

La S. Bernardo chiude il campionato vincendo, il suo leader realizza 43 punti

Così fa ancora più rabbia. La S. Bernardo chiude il campionato della retrocessione con un successo in casa (106-101) contro la Dinamo Sassari (quinta nella griglia che andrà ai playoff) e segnando la bellezza di 106 punti. Quantomeno la squadra si è congedata in maniera onorevole, mettendo in mostra un super Gaines, autore di 43 punti.

La cronaca: l’inizio è una sorta di tiro al piattello, con Gaines che dimostra di avere subito la mano caldissima. Il quintetto per la S. Bernardo - senza Smith inforrtunato - è Johnson, Gaines, Procida, Leunen e Radic. Al primo riposo è 25-22, con Gaines a quota 9.

Cantù è “on fire” e lo si capisce dal 36-28 al 13’. A tenere davanti la squadra di Bucchi sono i tiri da 3, ai quali si iscrive anche Leunen. Dopo il vantaggio a doppia cifra (53-43) del 18’, all’intervallo lungo si va sul 60-49.

Dagli spogliatoi esce un’altra Dinamo Sassari e la musica cambia, anche se la S. Bernardo riesce a tenere la testa avanti fino al terzo intervallo (81-73). Il pareggio il Banco di Sardegna lo raggiunge al 33’ (81-81) e a quel punto è un’altra partita, stavolta punto a punto a un punteggio alto da tutte le parti.

Sassari ci crede al 36’ (91-89), con Pecchia che però la ricaccia un po’ più in là con un 2+1. È volata finale. Con Thomas che fa la sua parte e mantiene le distanze al 38’ (97-91), ma non è finita perché i sardi non mollano tanto facilmente. La quota 100 (a 93) la firma Gaines con una tripla irreale, anche perché è il suo punto numero 39.

L’ultimo minuto comincia sul 100-96. Ma Cantù ha Gaines, che fa i bambini con i baffi e rintuzza tutti i ritorni della Dinamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA