Cantù disastrosa a Brindisi
Timeout dell’Acqua Vitasnella

Cantù disastrosa a Brindisi

Ma in partita, l’Acqua Vitasnella subisce una pesante sconfitta: 86-68

Altro che playoff: se si continua a giocare così, e a scendere in campo senza mordente, Cantù dovrà ancora ritenersi in lotta per non retrocedere.

A Brindisi, l’Acqua Vitasnella era consapevole di che peso avesse la sfida, eppure ha affrontato la gara quasi fosse un’amichevole. Senza capo né coda, la squadra di coach Bazarevich.

Chiude il primo quarto già sotto di 12 lunghezze (26-14) l’Acqua Vitasnella che rosicchia poi qualcosina nel secondo parziale andando all’intervallo lungo in ritardo di 9 punti sul 43-34.

Dieci i punti realizzati da Heslip, infallibile nelle conclusioni (2/2 da 2 e 2/2 da 3).

Alla terza sirena è 65-48, ovvero match virtualmente concluso. E nell’ultimo quarto l’Enel si spinge in più occasioni oltre il ventello di distanza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA