Cantù e Brienza verso Milano «Vogliamo provare a giocarcela»
La grinta di Nicola Brienza (Foto by Butti)

Cantù e Brienza verso Milano
«Vogliamo provare a giocarcela»

Per l’Acqua San Bernardo domani è il giorno del derby al Forum

Il futuro (societario) può attendere, almeno un paio di giorni. Perché domani c’è il derby Milano-Cantù ed è uno di quegli appuntamenti che segnano una stagione. “Il gigante e il bambino”, titolava la Gazzetta dello Sport qualche giorno fa presentando l’appuntamento di domani ad Assago.

E coach Nicola Brienza ci si è ritrovato in pieno: «Per qualità del roster, per l’esperienza dei due coach e dei due budget, è un titolo che ci sta in pieno. Ma siamo pronti a fare qualcosa in più contro il gigante Milano».

Il coach della Pallacanestro Cantù, digerita la prima sconfitta della sua gestione contro Trieste, si ributta nella mischia, conscio della statura degli avversari: «Dovrà essere una partita di grande voglia, di spirito e intensità. Anche di sfrontatezza, certo, perché se la mettiamo sul piano delle individualità e di tutte le altre componenti, allora meglio starsene a casa. Vogliamo provare a giocarcela, con il massimo rispetto, perché loro sono i numeri 1. Anche perché abbiamo voglia di riscattare la partita contro Trieste, dove siamo mancati in termini di presenza mentale e intensità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA