Cantù, è la prima di Bazarevich

Ma Pesaro non lascia tranquilli

Alle 18.15 l’esordio alla guida dell’Acqua Vitasnella del nuovo coach russo. Ospiti reduci da tre successi consecutivi.

Cantù, è la prima di Bazarevich Ma Pesaro non lascia tranquilli
In azione il playmaker canturino Walter Hodge

Debutto nel campionato italiano alla guida della Pallacanestro Cantù per coach Sergej Bazarevich quest’oggi alle 18.15 al Pianella con l’Acqua Vitasnella che affronterà la Consultinvest Pesaro.

Il cinquantenne tecnico espressamente voluto da patron Gerasimenko descrive ciò che attende la squadra biancoblù nel tardo pomeriggio.

«Pesaro sta attraversando un momento davvero positivo di questa stagione e arriva da tre successi consecutivi - osserva -. Dovremmo fermare la loro transizione accoppiandoci subito in difesa. L’altra chiave della partita sarà la nostra bravura nel difendere le situazioni di uno-contro-uno perché la Consultinvest ha giocatori con grandi qualità in questo tipo di situazioni».

«In generale - ecco il “manifesto” di Bazarevich - il nostro compito sarà quello di difendere meglio per limitare il loro attacco».

Quanto a Pesaro, sino a tre partite fa era forse la candidata principale alla retrocessione con due vittorie e otto sconfitte nelle prime dieci giornate.

Dopodiché al roster è stato aggiunto Austin Daye e improvvisamente sono maturati tre successi consecutivi (con Venezia e Milano oltre che a Capo d’Orlando).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True