Cantù e l’Europa: avanti  Ancora tutto aperto
Cantù Pianella (Foto by Carlo Pozzoni)

Cantù e l’Europa: avanti

Ancora tutto aperto

Il comunicato della società non scioglie il nodo. Rinuncia formale, ma si iscrivono al sorteggio Eurocup

«In merito alla partecipazione alle competizioni europee della prossima stagione, le società all’unanimità, ben recependo l’importanza della decisione odierna nel contesto sportivo internazionale e con l’intento preciso di lavorare uniti nella promozione e nel rinnovamento del movimento della pallacanestro italiana, sottoscriveranno il documento attestante l’iscrizione alle sole competizioni autorizzate e/o organizzate da Fip e Fiba. Allo stesso tempo la Lega, in rappresentanza delle sue Associate, sottolinea che ogni diritto in merito alla questione rimane in essere e soggetto alle eventuali decisioni, anche successive, delle istituzioni internazionali competenti».

Poco chiaro

D’accordo che la materia è delicata e che dunque si è pressoché costretti a muoversi sulle uova, ma anche stavolta il comunicato della Legabasket non brilla certo per chiarezza. La nota è stata emessa al termine di un’assemblea fiume della stessa Lega ieri a Torino. Una riunione andata per le lunghe. In ballo l’annosa questione riguardante gli scambi di colpi tra Euroleague e Fiba ma soprattutto in primo piano la minacciata mancata iscrizione alla serie A delle quattro società - tra le quali Cantù - che hanno detto sì alla partecipazione all’Eurocup. Pre iscrivendosi a quest’ultima competizione.

Alla fine è stata assunta una decisione comune che, tradotta dal leghese in italiano sta a significare che tutti rispetteranno le regole e quindi i club allegheranno all’iscrizione al campionato anche il famoso allegato 2, quello con cui in buona sostanza si impegnano a non partecipare a coppe europee che non siano Fiba.


© RIPRODUZIONE RISERVATA