Cantù ingaggia la guardia Parrillo
Il nuovo direttore sportivo della Pallacanestro Cantù, Gianluca Berti

Cantù ingaggia la guardia Parrillo

Il ventitreenne campano completerà il pacchetto degli esterni nel roster. È un buon difensore.

La Pallacanestro Cantù ha ufficializzato oggi l’ingaggio per la prossima stagione dell’esterno italiano Salvatore Parrillo.

Parrillo, nato a Benevento il 2 dicembre 1992, ha disputato i playoff della scorsa stagione nelle fila della Grissin Bon Reggio Emilia mettendosi in evidenza nella gare di finale scudetto in cui ha tenuto il campo con grande ardore e intensità. Cresciuto nel settore giovanile della Juve Caserta, con cui ha fatto il suo esordio in serie A nell’annata 2008- 2009, il campano ha giocato in doppio tesseramento già nel 2010- 2011 con il Basket Ferentino, in serie B.

Rimasto a Ferentino nella stagione successiva Parrillo è stato uno dei protagonisti della promozione della formazione laziale in Legadue con 7,5 punti e 2,6 rimbalzi di media a match. L’esterno è rimasto in Legadue a Ferentino per altre due annate prima di trasferirsi nel marzo del 2015 ad Agropoli, in serie B.

Nell’estate del 2015 Parrillo è stato ingaggiato dall’Azzurro Basket Napoli, sempre in B, dove ha fatto registrare 10 punti di media a match, per poi passare prima dei playoff a Reggio Emilia.

«Salvatore - commenta il direttore sportivo della Pallacanestro Cantù, Gianluca Berti - è un ragazzo che ha sempre garantito grande impegno in allenamento e ha un’ottima propensione al lavoro di squadra. Le sue notevoli qualità difensive e il suo agonismo fanno si che sia la figura perfetta per completare il pacchetto esterni nel roster della nostra prossima stagione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA