Cantù, non c’è solo la palla Ecco l’allenamento in piscina
Allenamento in piscina per la Pallacanestro Cantù (Foto by Gorini / Pall. Cantù)

Cantù, non c’è solo la palla
Ecco l’allenamento in piscina

Squadra in acqua ieri agli ordini del preparatore atletico Pedretti

Parola d’ordine, differenziare. Un po’ per spezzare la monotonia e un po’ per aspettare di essere tutti insieme in gruppo, nuovi americani compresi. E così, dopo il beach volley, il preparatore atletico dell’Acqua San Bernardo Cantù, Oscar Pedretti, ieri ha inserito nel programma di preparazione fisica una seduta di allenamento alla piscina cittadina.

In acqua a lavorare, ovviamente, gli italiani e i giovani del Progetto Giovani Cantù aggregati per questa prima parte di lavoro. Esercizi vari, che i ragazzi hanno svolto con passione dedizione e un pizzico di sano divertimento. Cuffie rigorosamente in testa, la squadra ha così potuto assaggiare una nuova forma di lavoro fisico.

Il programma di avvicinamento al 16, data scelta per l’inizio del ritiro di Chiavenna, proseguirà anche in questo giorni, con l’inevitabile alternanza tra pallone, palestra, pesi e altro. La partenza per la località montana corrisponderà anche con il primo contatto tra gli italiani e gli americani che hanno dovuto, una volta atterrati a Milano, osservare un periodo di 14 giorni di quarantena.


© RIPRODUZIONE RISERVATA