Cantù non chiude con Kurtinaitis  Nuove ipotesi: Banchi o Dalmonte
Luca Dalmonte ha lasciato buoni ricorsi a Cantù (Foto by Carlo Pozzoni)

Cantù non chiude con Kurtinaitis

Nuove ipotesi: Banchi o Dalmonte

Il presidente Gerasimenko, in questi giorni a Cipro, sta individuando il nuovo allenatore. A sorpresa potrebbe scegliere un italiano

La situazione non si è sbloccata. C’era attesa,per la fumata bianca che avrebbe potuto portare l’allenatore lituano Rimas Kurtinaitis a Cantù. Niente di nuovo, però, a fine giornata, condizione che imporrà al patron Dmitry Gerasimenko di volgere le sue attenzioni altrove per ingaggiare i un tecnico attorno al quale costruire la nuova squadra.

Intesa difficile tra Pallacanestro Cantù e Khimki Mosca. Sebbene abbia esonerato a inizio anno il suo allenatore, la squadra moscovita ha sotto contratto il lituano fino al 2018. Questo è il punto attorno al quale la trattativa si è arenata, giacché è rimasta troppo ampia la distanza tra le richieste dei russi, le aspettative dell’allenatore e la capacità del club canturino.

Ora Gerasimenko sta valutando tutta una serie di possibilità. Anche di “pescare” in Italia. In pole-position ci sarebbe l’ex Milano Luca Banch, seguito dal viceallenatore della nazionale azzurra, già ex di Cantù, Luca Dalmonte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA