Cantù ora forte sul mercato  Sosa è vicino, Kennedy quasi
Rimas Kurtinaitis, nuovo coach lituano di Cantù, domani giungerà nella città brianzola

Cantù ora forte sul mercato

Sosa è vicino, Kennedy quasi

Il club si vede costretto a recuperare il grave ritardo. Tra gli italiani molto probabile Formenti e chance anche per Callahan.

La prossima settimana il mercato in entrata della Pallacanestro Cantù dovrebbe far saltare i tappi.

Domani giungerà in città il nuovo allenatore del team brianzolo, il lituano Rimas Kurtinaitis (presentazione ufficiale alla stampa fissata alle 17 al Pianella), dopodiché il tandem coach-presidente procederà spedito alla costruzione della squadra.

Intanto, ci sarebbe già una pista aperta ed è quella che conduce a Edgar Sosa, play-guardia statunitense naturalizzato dominicano (così come Feldeine per attenerci a un esempio piuttosto recente in casa brianzola) e che dunque verrebbe conteggiato non tra i tre extracomunitari bensì tra i quattro comunitari (e assimilati, qual è appunto il suo status).

Come ala piccola è particolarmente seguito DJ Kennedy, 27enne Usa, già al Krasny Oktyabr di Gerasimenko e reduce dall’ultima stagione in Vtb a Krasnoyarsk.

Sul fronte “italiani”, scartata definitivamente l’ipotesi Bruno Cerella, sembrerebbe prendere sempre più corpo la trattativa con il 34enne desiano Matteo Formenti, quale quinto esterno a completare le rotazioni sul perimetro.

Così come resta attiva per il settore dei lunghi l’opzione Craig Callahan, 35enne statunitense naturalizzato italiano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA