Cantù, passo avanti in Europa  Hodge: «Vogliamo vincere»
Walter Hodge (Foto by Foto Pozzoni)

Cantù, passo avanti in Europa

Hodge: «Vogliamo vincere»

E domenica si gioca a Venezia in campionato

L’inattesa sconfitta rimediata mercoledì sera a Kapfenberg obbligherà la FoxTown a una trasferta che fuori misura è dir poco. Il prossimo 20 gennaio, infatti, Cantù dovrà volare a Krasnoyarsk, nel cuore della Siberia. Un viaggio quasi epico, dal momento che alle almeno tre ore e mezza d’aereo necessarie per raggiungere lo scalo intercontinentale più vicino, vale a dire Mosca, i canturini dovranno sobbarcarsi ulteriori sette ore per arrivare a destinazione.

A conti fatti, tra attese tra un volo e l’altro e trasferimenti da e verso gli aeroporti di destinazione, giocatori e staff finiranno per sprecare tre giorni interi, o giù di lì, per giocare il match siberiano. C’è di buono che, in campionato, il 16 gennaio l’Acqua Vitasnella ospiterà Capo d’Orlando alla Mapooro Arena, mentre il successivo 24 gennaio i biancoblu voleranno in Sardegna per giocarsela contro Sassari. «L’obiettivo – dice il nuovo play canturino Walter Hodge – è vincere. Vogliamo passare il turno e, a mio parere, ci sono tutte la chance per farlo. L’importante è trovare il nuovo equilibrio quanto prima possibile, magari già da domenica».

«In Austria – continua Hodge – abbiamo commesso qualche errore di troppo in difesa. Loro ne hanno subito approfittato, rientrando in partita e poi arrivando alla vittoria. E’ evidente che quando in una squadra arriva un nuovo giocatore c’è bisogno di un po’ di rodaggio. Da noi il cambio è stato doppio, dunque ci vorrà un po’ di tempo per trovare i necessari equilibri. Per questo motivo, la settimana senza coppa che abbiamo di fronte servirà molto per rodare i nuovi meccanismi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA