Cantù sconfitta a Venezia Persa una partita già vinta
Gerry Blakes a canestro dopo aver superato l’opposizione di Valerio Mazzola

Cantù sconfitta a Venezia
Persa una partita già vinta

L’Acqua San Bernardo cede al supplementare a Mestre contro la Reyer. Mea culpa dei canturini che con 3 punti di vantaggio a 10” dal termine dei regolamentari non commettono fallo e vengono raggiunti dalla tripla di Daye.

Incredibile sconfitta dell’Acqua San Bernardo al Taliercio di Mestre contro la Reyer, seconda forza del campionato. I canturini, avanti di 3 a 10” dal termine dei regolamentari non commettono fallo sull’azione di Venezia e vengono raggiunti dalla tripla di Daye. Poi, al supplementare, gli orogranata si prendono il match con il punteggio di 94-90.

Tra i biancoverdi, 26 punti di Jefferson, 18 ciascuno per Gaines e Blakes.

Lo 0-6 dopo un paio di minuti è tutto a firma Jeffeson, ma al 7’ Venezia conduce 14-8. Alla prima sirena è 18-14, con Cantù che tira 4/14 su azione.

Sal 31-29 del 16’, la Reyer assesta un parzialino di 10-1 nei 120 secondi successi per il +11 al 18’, propiziato dal 7/11 dall’arco dei 6.75. La San Bernardo non si scompone e recupera sino al 41-37 dell’intervallo lungo. Per gli ospiti 0/7 da 3 punti e Jefferson autore di 16 punti.

Gap in doppia cifra di nuovo al 23’ (50-40), ma i biancoverdi non demordono e ricuciono (54-52 al 29’). Alla sirena numero tre, punteggio di 58-54.

Vantaggi canturini ripetuti nel corso del quarto di coda: 61-62 al 33’, 64-67 a 5’40”, 68-71 al 36’) sino al +7 (68-75) a 3’10”. Nell’ultimo minuto si entra sul 72-76, con Bramos che a 10” accorcia sino al 74-76. A 8” Gaines fa ½ dalla lunetta per il 74-77 poi si scorsa di commettere fallo lasciando a Daye la possibilità di tentare la tripla che il reyerino infila sulla sirena.

Si va al supplementare. Cantù ha 4 lunghezze di margine a 2’30” (84-88) e ancora a 90” dalla fine (86-90) ma nei secondi conclusivi spreca troppi palloni e si lascia superare dalla Reyer che si impone 94-90.


© RIPRODUZIONE RISERVATA