Cantù sfida la Lega  Stasera allena Brienza

Cantù sfida la Lega

Stasera allena Brienza

La Lega Basket ha rifiutato il deposito del contratto del tecnico canturino come capo allenatore, ma il club brianzolo pensa di mandarlo comunque in panchina a Reggio Emilia, confortata dalla Corte di Appello federale

A meno di 24 ore dall’inizio della partita, la Pallacanestro Cantù ancora non è stata messa nelle condizioni di sapere (e di capire) se Nicola Brienza potrà o meno allenare questa sera (palla a due alle 20) l’Acqua San Bernardo nella trasferta di Reggio Emilia contro la Grissin Bon. Detto che siamo all’altezza della quarta giornata di ritorno del massimo campionato e che il match odierno riveste le caratteristiche dell’anticipo, da dirimere c’è innanzitutto il “caso Brienza”. Con Lega basket che ieri ha fatto orecchie da mercante rispetto al pronunciamento del giorno precedente a firma Corte d’appello federale (della vicenda se ne riferisce ampiamente nell’articolo a fianco). Negando, in pratica, al tecnico canturino di poter andare in panchina.

Nell’eventualità la San Bernardo ottemperasse alla disposizione della Lega, Brienza si accomoderà in panchina e a fungere da allenatore sarà il capitano Ike Udanoh.

Ma, quantomeno fino alla tarda serata di ieri, il club pareva alquanto deciso a mandare comunque il coach in panchina, ritenendo di avere tutte le ragioni del mondo.

Da segnalare che i brianzoli (cinque successi nelle sei uscite più recenti) giocano su un campo nel quale sono reduci da otto sconfitte consecutive.


© RIPRODUZIONE RISERVATA