Cantù, si ferma Laganà Ma non è in dubbio

Cantù, si ferma Laganà
Ma non è in dubbio

È suonata presto la sveglia, ieri mattina. Con un allenamento all’ora di colazione, un pranzo frugale e poi via, verso l’aeroporto, destinazione Kazan

Per il primo esame della stagione, la FoxTown Cantù non ha lasciato nulla al caso, anche per via di un viaggio lunghissimo, fino all’estrema Russia, laggiù laddove l’anno scorso ad allenare c’era Andrea Trinchieri, appena uscito dal contratto con la società biancoblù.

Stefano Sacripanti ha convocato presto i suoi, per una seduta tecnica non troppo spinta, ma l’ideale per vedere e rivedere i giochi - specie difensivi - anti-Unics.

Qualche brivido, a un certo punto, per Marco Laganà, che si è fermato per via di un dolorino al ginocchio.

Lo stop da parte dello staff sanitario è stato immediato, ma niente di più che precauzionale: l’ex Biella, infatti, non pare minimamente in dubbio per la gara di domani sera (ma in Italia saranno le 17 e la diretta tivù di Sportitalia è garantita).


© RIPRODUZIONE RISERVATA