Cantù, stanno per scattare i “tagli” Dopo Hall, uno tra Heslip e Hasbrouck
Accanto a Scipio, Kenny Hasbrouck e Langston Hall

Cantù, stanno per scattare i “tagli”
Dopo Hall, uno tra Heslip e Hasbrouck

Walter Hodge, due settimane fa, Jajuan Johnson la settimana scorsa: questa settimana quale altro arrivo si prospetta in casa canturina?

Questo più che un interrogativo vero e proprio sembra essere diventato un giochino che intriga i tifosi biancoblù. Oltre che il patron...

Intanto, però, occorre dar conto della voce “partenze”. La prima, ormai prossima, è quella di Langston Hall con il quale il club sta trattando la rescissione.

E se fino a qualche giorno fa, l’altro indiziato di lasciare la “casa” rispondeva al nome di LaQuinton Ross, ora la situazione viene data per cambiata. Oltre che in continuo aggiornamento. L’ex Pesaro, nonostante l’ingaggio nel suo stesso ruolo di Jajuan Johnson, resterebbe perché gradito a Gerasimenko il quale ne apprezza le qualità tecniche. L’azionista di maggioranza, inoltre, avrebbe individuato nel ruolo di guardia lo spot da coprire al più presto con un nuovo arrivo.

C’era l’ipotesi Darius Johnson-Odom, giocatore in grado sia di dare minuti come cambio di Hodge sia di partire titolare come “2” e pure di difendere sull’ala piccola, ma il patron preferirebbe percorrere piste che conducono a elementi già avuti a libro paga oppure affrontati direttamente dalla propria squadra russa. In quest’ottica, uno dei nomi più ricorrenti che circola è quello dell’americano Randy Culpepper, la stagione scorsa - appunto - al Krasny Oktyabr Volgograd e in quella attuale al Limoges, in Francia, dove però è ultimamente finito ai margini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA