Cantù tenta il grande colpo Le finali nazionali Under 20
Antonio Munafò, responsabile del Progetto Giovani Cantù

Cantù tenta il grande colpo
Le finali nazionali Under 20

Avanzata la candidatura: ci sono ottime probabilità che gare, in programma dal 25 al 30 aprile 2016, arrivino al Pianella, al Parini e al Palasampietro

Ci sono ottime probabilità che le finali nazionali Under 20 d’Eccellenza, in programma dal 25 al 30 aprile 2016, vengano ospitate dalla Pallacanestro Cantù. Al Pianella, al Parini, e forse anche al Palasampietro. E che (toccando ferro) la Jumbo Collection Cantù possa quindi disputarle in casa.

Venerdì scorso la Fip ha aperto il bando di concorso per le società interessate a candidarsi come sede delle finali tricolori delle diverse categorie giovanili. Due le domande già presentate per il maggiore campionato maschile: Cantù e Novara. Il termine è il 12 gennaio ma, salvo sorprese, non ci saranno altre candidature. E voci di corridoio danno quella canturina vincente: per appeal, per tradizione giovanile, per impiantistica, e non ultimo perché la società nata nel 1936 festeggerà l’80° compleanno e la rassegna nazionale sarebbe un degno corollario. Sarà il Consiglio Federale del 20 gennaio a ratificare tutte le sedi.

Le finali dell’U.20 d’Eccellenza non saranno a 16 squadre, come inizialmente previsto, bensì a 8 squadre divise in due gironi. A Cantù pertanto serviranno non più tre ma due campi. Il 24 aprile si terrà la serata inaugurale. Poi al Parini tutte le gare eliminatorie da lunedì a mercoledì e gli spareggi giovedì; semifinali venerdì al Parini e Pianella, finale sabato al Pianella. La concomitanza con l’ultima giornata di serie A dell’Acqua Vitasnella, o eventuali finali di pallavolo, e il requisito della capienza di 1.500 posti, potrebbero far traslocare una parte della kermesse al Palasampietro di Casnate (2.000 posti).

La Jumbo Collection è nel girone A capolista imbattuta con 12 vittorie consecutive; l’ultima contro Vado Ligure (79-72) nel primo turno di ritorno. Prossimo impegno sarà il 18 gennaio sul campo del Moncalieri secondo in classifica, e in caso di vittoria verrebbe messa in cassaforte la qualificazione diretta alle finali nazionali. La formula della fase in corso non c’è ancora; probabili le prime due alle finali più tre agli interzona, a meno che al girone A (il più competitivo) vengano concesse più qualificazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA