Cantù, via al piano Sacchetti. Sodini alla Fortitudo?

Per l’ex tecnico biancoblù un’alternativa importante

Cantù, via al piano Sacchetti. Sodini alla Fortitudo?
Bernardi (a sin.) e Sacchetti

Via al piano Santoro. Immediatamente e senza perdere tempo. Il general manager ha incassato il via libera del consiglio di amministrazione della Pallacanestro Cantù e adesso ha chiuso nella trattativa per portare in Brianza Romeo Sacchetti.

Tra i due c’era stato qualcosa in più di un abboccamento. Soprattutto c’era da capire quale fosse la reazione dell’ex ct della Nazionale alla possibilità di tornare subito ad allenare, anche se in serie A2, divisione dalla quale manca da dodici anni.

Il progetto di Cantù ha fatto la differenza, l’idea di poter contribuire a tornare tra i grandi con un club di tradizioni ancor di più. E quindi s’è innescata una sorta di via libera.

Intanto, uno non destinato a rimanere a piedi è proprio Marco Sodini, che pare avere molto mercato in A2 e che subito è stato accostato a una nobile decaduta, la Fortitudo Bologna. Si tratterebbe, nel caso, di un’operazione stile quella di Cantù della scorsa estate, prendere una squadra di grande tradizione appena retrocessa dalla A.

Sodini è sotto contratto per un’altra stagione con Cantù stessa, ma difficilmente non si troverà un accordo per liberarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}