Canturino, prima pedalata già dopo il veglione
Andrea Bagioli

Canturino, prima pedalata
già dopo il veglione

La squadra Juniores si ritroverà il 2 per un’uscita tra volti nuovi e vecchi

Quattro riconfermati e ben otto nuovi innesti. La punta di diamante sarà sempre la stessa, vale a dire il sondriese Andrea Bagioli (fratello di Nicola, professionista della Nippo Vini Fantini); la scommessa sui cui puntare, invece, Lorenzo Calloni, già campione italiano di ciclocross e grande appassionato di mtb.

Una formazione ben allestita dal ds Andrea Arnaboldi quella che inaugurerà proprio il 2 gennaio la stagione 2017 con la prima pedalata del nuovo anno, una compagine fatta di esperienza e di voglia di fare, che proverà a superare i lusinghieri risultati raccolti nell’ultimo anno dal suo uomo di punta, il campione regionale – e più volte azzurro nel corso della stagione - Bagioli.

Il Club Ciclistico Canturino 1902 è pronto per ben figurare anche nel nuovo anno e, per farlo, accanto ai già citati Bagioli e Calloni, riconfermerà per la stagione Juniores che parte in primavera Marco Casarini, Tommaso Monti e Alessandro Riva, che già hanno fatto vedere belle cose nel corso dell’ultimo anno. Al loro fianco, sette giovani provenienti delle categorie inferiori. Nel dettaglio, si tratta del blocco comasco targato Remo Calzolari Da Moreno di Faloppio composto da Davide Aldegheri, Alessandro Fancellu, Leonardo Giani e Franz Gao, di Domenico D’Amore e Alessandro Motti dall’Orinese e, infine, di Giovanni Arrigoni (Pedale Senaghese).n


© RIPRODUZIONE RISERVATA