C’è la nebbia e Cerutti  si smarrisce: persi due posti
Jacopo Cerutti con le luci accese per fronteggiare la nebbia in quota

C’è la nebbia e Cerutti

si smarrisce: persi due posti

Il pilota di Montorfano slitta al 33° posto nella generale.

Si sono rimessi in corsa i protagonisti della Dakar dopo la sforbiciata prima della giornata di riposo di venerdì.

Così ieri 114 moto 32 camion, 64 auto e 43 quad si sono rimessi in moto per affrontare la settima tappa che li ha portati, in Colombia, da La Paz a Uyuni di 726 chilometri di cui 425 di prove speciali dove anche la nebbia ha fatto capolino rendendo rischiosa ancor di più la corsa dei motociclisti.

Jacopo Cerutti al traguardo di tappa è 33° così come nella classifica perdendo un paio di posizioni nella generale.

Nel giorno di riposo il pilota comasco di Montorfano ha avuto qualche difficoltà con l’altitudine e con il motore della sua Husqvarna, rimandando così l’ipotesi di provare a spingere di più

Enduro e moto rally

E così è stato perché la tappa molto lunga ha messo in difficoltà molti concorrenti che avrebbero preferito la sabbia a un percorso più di enduro e moto rally.


© RIPRODUZIONE RISERVATA