Chappell: «Prova di squadra Tutti hanno dato qualcosa»
Andrea Crosariol attacca in palleggio Mario Delas

Chappell: «Prova di squadra
Tutti hanno dato qualcosa»

Soddisfatto il capitano. Crosariol: «Stiamo facendo bene e giochiamo insieme». Smith: «E ora Brindisi».

Andrea Crosariol è soddisfatto della prestazione messa in campo contro l’Orlandina: Quella che «sulla carta era una partita difficile», si è rivelata invece quasi una passeggiata per la Red October, mai seriamente in difficoltà ieri al PalaBancoDesio. «Non volevamo fare come contro Reggio Emilia», commenta pensando a quell’incredibile momento nel quale la Red October è riuscita a farsi sfuggire il 15-0 accumulato nella prima parte di gara, non riuscendo più a rientrare davvero in gara.

La Final Eight è a questo punto rimandata all’ultima di andata, in trasferta a Brindisi: «Noi ci crediamo. Stiamo facendo bene e giochiamo bene insieme», chiude il lungo canturino.

Capitan Chappell parla apertamente dello spirito che la squadra ha messo sul parquet del PalaBancoDesio nel corso dell’intera partita: «Sono molto contento - afferma - per l’intensità, per l’approccio e per l’inizio della gara. Sono soddisfatto per come è stata mantenuta tutta la gara. La tensione non è mai stata mai abbassata e questo mi fa sicuramente sperare bene». «Oggi tutti i compagni hanno dato qualcosa alla squadra», prosegue, certo che contro l’Orlandina la compattezza del gruppo sia stata l’arma in più. Quanto alla sua prestazione, Chappell la evidenzia così: «In più fasi della gara ho pensato più ai rimbalzi, più al recupero delle palle sporche, che non a segnare. Oggi voglio sottolineare la prestazione del gruppo», chiude.

Anche Jaime Smith sorride al termine della sfida: «Dobbiamo restare concentrati sul nostro prossimo obiettivo, che è la vittoria a Brindisi per provare a entrare nelle Final Eight di coppa. Oggi abbiamo fatto una buona partita. Ora è tempo di pensare già alla prossima, perché ci giochiamo la coppa», chiude.

© RIPRODUZIONE RISERVATA