Charlie: «Difesa e contropiede  Servirà avere tanta energia»
Coach Carlo Recalcati dà istruzioni a JaJuan Johnson (Foto by foto Andrea Butti)

Charlie: «Difesa e contropiede

Servirà avere tanta energia»

Domani il derby a Desio con il coach biancoblù che anticipa il piano partita: «Abbiamo bisogno di giocare in campo aperto».

Grande attenzione difensiva e spazio al contropiede e alla fase di transizione, le vere armi in più di Cantù per battere Varese nel derby di domani. Pur non volendo addentrarsi nelle tattiche che saranno messe in campo al PalaBancoDesio, coach Carlo Recalcati parte da un punto fermo («Subiamo troppo», ha detto) che, a suo dire, deve essere in qualche modo mitigato. «Abbiamo bisogno di giocare in campo aperto», continua, consapevole che per sfruttare le potenzialità del suo organico - e, in particolare, di JaJuan Johnson - la necessità di lasciarlo libero di esprimersi, evitando che l’avversario giochi a difesa schierata, è fondamentale.

Come arrivarci? «Difesa e contropiede», una ricetta che si sposa con l’obiettivo di arrivare in «sovrannumero» nei pressi del canestro ospite e, così facendo, consentire una miglior finalizzazione delle azioni d’attacco. Lontano da qualsivoglia di obiettivo di classifica, il derby in programma a Desio avrà nell’«energia» il suo valore fondamentale. «Dobbiamo essere pronti a una partita di grande energia», continua Recalcati, convinto che contro Varese sia decisivo far tesoro di quanto avvenuto una settimana fa a Torino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA