Ceci quasi incredulo
«E chi se l’aspettava?»

Il Giro della Provincia si è aperto con la crono di Lurago d’Erba che ha visto il successo del comasco.

Ceci quasi incredulo «E chi se l’aspettava?»
Alessandro Ceci nel corso del cronoprologo
(Foto di foto Cusa)

Si è aperto con il bellissimo successo del comasco Alessandro Ceci, della Figinese, il 71° Giro della Provincia di Como, riservato alla categoria allievi. Una vittoria casalinga, dunque, che ha riempito d’orgoglio il pubblico presente pronto a fare il tifo, ma anche gli organizzatori che, naturalmente, sperano di veder brillare soprattutto le stelle comasche.

Nel cronoprologo, valevole per il 1° Memorial Paolo Riva e disputato a Lurago d’Erba pomeriggio, è stato proprio Ceci il più veloce di tutti lungo l’ondulato e nervoso circuito cittadino di 3.800 metri, da percorrere in senso orario, con partenza e arrivo in Piazza Giovanni XXIII.

Un percorso non semplice, che il giovane della Figinese ha attraversato in meno di sei minuti, seguito da Gabriel Fede del Pedale Senaghese e Dario Igor Belletta, della Busto Garolfo. Proprio loro sono tra i nomi più papabili per la vittoria finale del Giro della Provincia.

«È stata dura, ma è andata bene - ha raccontato Alessandro a fine gara -: sì, mi davano tra i favoriti ma non me lo sarei aspettato. In salita vado ma anche gli altri sono forti. Il resto del Giro? Spero di tenere la maglia, ma anche gli avversari sono duri, spingono, io comunque me la gioco».

Dopo la giornata di riposo di oggi, domani si torna di nuovo in strada, a Sondrio, per la tappa extra provinciale di Ponchiera, dove Ceci proverà a tenere la maglia conquistata venerdì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}