Como Nuoto, soddisfazione in Coppa Brema: resta in B
Lo staff della sezione nuoto in Como Nuoto (Foto by Cusa)

Como Nuoto, soddisfazione
in Coppa Brema: resta in B

Un weekend di certezze tra Lodi e Sondrio per i colori biancocelesti

Weekend positivo per la Como Nuoto con due certezze al termine della Coppa “Caduti di Brema”, il campionato italiano a squadre.

La prima è la conferma della categoria, la serie B, tra le società di nuoto, l’altra è che il giovane Martino Pavan sarà agli Italiani di categoria, avendo ottenuto – proprio a Lodi nel corso della Coppa Brema – il tempo limite per essere ai blocchi di partenza dei tricolori nei 200 misti. «Il bilancio è positivo – dice il tecnico Verika Scorza -, in questa manifestazione abbiamo avuto ottimi riscontri dai maschi, bene anche il gruppo rinnovato delle ragazze, ricostruito dopo le defezioni di alcune atlete più grandi».

Soddisfazioni per la società comasca anche con gli atleti più piccoli, impegnati a Sondrio nel decimo meeting per le Scuole Nuoto Federali. Molti partecipanti erano al debutto, ma l’emozione iniziale è stata superata grazie al loro grande entusiasmo.

Per la Como Nuoto, Gabriele Brenna primo nei 100 misti e nei 50 dorso, Noè Lucini terzo nei 100 misti, Riccardo Testoni secondo nei 50 rana, Antonio Piccolo terzo nei 50 rana, Caterina Pavan prima nei 50 dorso e seconda nei 100 misti, Viola De Cono terza nei 100 misti. Bene le staffette: prime la mista mista (De Cono, Pavan, Lucini, Brenna) e la mista maschi (Battaglia, Piccolo, Testoni, Novati).


© RIPRODUZIONE RISERVATA