Como, senza stadio non gioca in Lega Pro  Gallo: «Provo la squadra con l’Atalanta»
L’allenatore del Como Fabio Gallo

Como, senza stadio non gioca in Lega Pro

Gallo: «Provo la squadra con l’Atalanta»

Intervista all’allenatore degli azzurri, oggi in campo a Zingonia in amichevole contro la squadra bergamasca di serie A

Oggi sul giornale La Provincia l’allenatore del Como Fabio Gallo parla del problema stadio, dell fallimento e dei programmi della squadra. Ecco un’anticipazione.

Mister, tutti in campo domenica, gli azzurri no. A casa, perché una casa per giocare non c’è. Che effetto fa? «Guardo il bicchiere mezzo pieno. E’ l’atteggiamento che ho scelto sin dall’inizio e che ho cercato di trasmettere alla squadra».

Bicchiere mezzo pieno, in che senso? «Beh, abbiamo ancora qualche giorno in più per lavorare, per recuperare chi non sta bene, poi termina la squalifica di Bertani che per noi può essere importantissimo… Certo, giocare regolarmente è la cosa migliore, ma c’è anche questa amichevole importante ( oggi alle 15 con l’Atalanta, a Zingonia) che ci consente di tenere alta la concentrazione».

Bergamo, l’Atalanta, casa sua. «Io vivo a Bergamo, quindi è casa mia nel vero senso della parola. Poi, lo sanno tutti, con l’Atalanta, con la tifoseria, con la città, ho un legame molto profondo. Tanti anni da giocatore, ho iniziato lì la mia carriera di allenatore. Mi fa piacere tornare lì, ci sono anche tre miei ragazzi del settore giovanile in prima squadra, è una bella soddisfazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA