Contrordine dalla Regione A Desio entrano solo in 200
L’interno del PalaBancoDesio (Foto by foto Butti)

Contrordine dalla Regione
A Desio entrano solo in 200

La Pallacanestro Cantù critica nei confronti della tempistica del provvedimento adottato dal Pirellone.

«Pallacanestro Cantù comunica che, vista l’ordinanza regionale n. 620 del 16 ottobre 2020 che revoca l’ordinanza n. 619 del 15 ottobre 2020, i biglietti emessi per la partita di domenica 18 ottobre tra Acqua S. Bernardo e Umana Reyer Venezia sono da ritenersi annullati.

I 200 posti ora disponibili saranno riservati esclusivamente agli sponsor biancoblù.

La revoca di un’ordinanza a sole 24 ore di distanza, con un’organizzazione che si era già mossa per garantire il rigido rispetto dei protocolli durante l’evento, non solo complica ulteriormente la già difficile situazione delle società sportive, ma dimostra poca sensibilità e mancanza di rispetto verso tifosi e sponsor».


© RIPRODUZIONE RISERVATA