Corbani: «Poteva andare meglio Ma l’importante è crescere»
Un timeo out di Fabio Corbani (Foto by Butti / Pozzoni)

Corbani: «Poteva andare meglio
Ma l’importante è crescere»

L’analisi del tecnico dell’Acqua Vitasnella Cantù dopo la sconfitta con l’Enel Brindisi

Molto amareggiato coach Corbani a fine partita, dopo la sconfitta dell’Acqua Vitasnella Cantù contro l’Enel Brindisi: «La gara è stata decisa dagli episodi finali. Peccato perchè meritavamo entrambi. Noi ci credevamo e lo abbiamo dimostrato sul campo. Siamo stati bravi a rientrare in parità, nonostante un secondo quarto in cui abbiamo lasciato qualcosa».

Al di là del risultato negativo, Corbani è anche soddisfatto per la crescita che ha visto nella sua squadra. «Ho visto crescere Berggren, Abass ha fatto dvveto un ottimo lavoro, bene anche Heslip. E in generale buoni segnali di crescita per tutti. Il che vale anche di più visto che abbiamo giocato contro una squadra di livello superiore».

Corbani non nasconde comunque il fatto che «c’è ancora molto da lavorare. Mi è piaciuto comunque anche che siamo cresciuti nel corso della stessa partita. Le basi per migliorare sono assolutamente positive».

© RIPRODUZIONE RISERVATA