Corno e l’Italia, sogno sfumato  Al Mondiale niente azzurri
Alessandro Corno, 27 anni, figlio di Aldo ex coach della Comense

Corno e l’Italia, sogno sfumato

Al Mondiale niente azzurri

Il comasco figlio d’arte non è riuscito a staccare il pass nelle qualificazioni a Porto Rico.

È rientrata in Italia la Nazionale Open di basket 3 contro 3 che a San Juan (Porto Rico) ha disputato le gare di qualificazione al Mondiale. La spedizione azzurra guidata dal c.t. Capobianco, con in campo il casnatese Alessandro Corno, non è riuscita a staccare il pass per le finali iridate che si svolgeranno a giugno ad Amsterdam, alle quali invece è già ammessa l’Italia femminile campione in carica.

Nel torneo caraibico erano impegnate otto squadre ed erano in palio tre qualificazioni. Le hanno conquistate nell’ordine Porto Rico, Francia e Australia; guarda caso le ultime due avevano superato l’Italia nelle gare precedenti. Sfortunato il quartetto azzurro che ha chiuso al sesto posto, dopo aver sfiorato l’accesso alle semifinali: dopo la prima partita si è fermato Sandri per un problema a un ginocchio e per gli altri tre, Landi, l’ex cermenatese Grampa e lo stesso Corno, il compito è diventato ancora più arduo anche a livello fisico.

Sogno sfumato quindi per Corno junior che però si può consolare con un’esperienza importante e indimenticabile. Convocato in passato a due raduni giovanili, il 27enne figlio d’arte ha indossato per la prima volta la maglia dell’Italia in una competizione senior mondiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA