Cremascoli: «Puntiamo a salvarci»
Figino Serenza ditta Mia conferenza stampa presentazione di Fabio Corbani nuovo allenatore della Pallacanestro Cantù (Foto by Carlo Pozzoni)

Cremascoli: «Puntiamo a salvarci»

«Non è affatto una resa: siamo molto carichi e pieni di entusiasmo, ma consapevoli del fatto che non faremo passi che non potremo permetterci»

Un nuovo corso per Cantù, con obiettivi ridimensionati. Insomma, non sarà un anno semplice per la Pallacanestro Cantù: pochi fronzoli e tanta sostanza. La conferma è arrivata direttamente dalla bocca di Anna Cremascoli. Che, senza giri di parole, ha ribadito tutte le ipotesi di tagli budget per la prossima stagione. E l’ha fatto alla presenza di Davide Marson, Stefano Salice e Andrea Mauri, tre soci della Pallacanestro Cantù, che l’ascoltavano. Nessun mister, comunque. Tutti so perfettamente consci che il prossimo sarà un campionato da lacrime e sangue: «Se facciamo i conti, una società con i ricavi come la nostra non potrebbe permettersi di stare in serie A. Per fortuna, al mio fianco c’è un gruppo di imprenditori “folli” che mi ha seguito e ha deciso di accompagnarmi in questa esperienza».

Non ci sarà l’Eurocup, che incide non poco sui bilanci, i giocatori con i contratti più onerosi quasi sicuramente lasceranno Cantù, si punterà sulla formula che consentirà di calmierare le uscite. Gli obiettivi saranno ridimensionati, ovvia conseguenza delle sforbiciate che la società è costretta a fare. Il profilo sarà basso, ma Cremascoli è pronta per una nuova sfida: «Il budget sarà ridotto, l’anno prossimo giocheremo per la salvezza. Non è affatto una resa: siamo molto carichi e pieni di entusiasmo, ma consapevoli del fatto che non faremo passi che non potremo permetterci».


© RIPRODUZIONE RISERVATA