Da Sala Comacina al Mondiale wakeboard. Piffaretti è il numero uno
Massimiliano Piffaretti sul podio di Cancun

Da Sala Comacina al Mondiale wakeboard. Piffaretti è il numero uno

Il Messico incorona la scuola del Lario: medaglia d’oro anche per Nazioni

Si scrive Italia, ma si legge Lago di Como. Il wakeboard azzurro è salito sul tetto del mondo ai Mondiali 2015, conclusi nel passato fine settimana a Cancun in Messico. E i colori dell’iride hanno un nome ben preciso: quello di Massimiliano Piffaretti, l’atleta di Sala Comacina che è salito sul gradino più alto podio nella Open Men, ovvero la categoria assoluta del Wakeboard mondiale, osservando dall’alto quelli che erano i “mostri sacri” della disciplina, ovvero lo statunitense Phil Soven e l’australiano Cory Teunisse.

Non solo, Piffaretti ha trascinato tutta la squadra italiana(per 8/10 lariana) fino a portare più in alto il tricolore nella classifica per nazioni, soffocando anche in questo caso le bandiere dell’Australia e degli States. È la prima volta nella storia di questa disciplina che un rider italiano, appunto il ventenne Massimiliano Piffaretti, sale sul gradino più alto del podio e porta con se tutta la squadra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA