Dalla Corea per l’Unipol

Dalla Corea per l’Unipol

Park Jiwon, 23 anni, domani a Seveso per vedere dal vivo i suoi idoli del basket in carrozzina

Dalla Corea per vedere la Unipol Briantea. Sembra uno slogan in rima, invece è una storia curiosa. Succederà domani sera a Seveso, per la partita che la capolista del campionato di basket in carrozzina giocherà contro la Nordest Castelvecchio. La vicenda riguarda un giovane coreano di 23 anni, Park Jiwon, arrivato da Seul proprio per vedere una partita della Briantea84. Studente universitario appassionato di pallacanestro, Jiwon aveva contattato a inizio stagione il sodalizio biancoblu, esprimendo il desiderio di poter vedere dal vivo una partita dei campioni canturini. Attualmente in viaggio per l’Europa, Jiwon ha deciso di fare tappa a Milano in modo da potere assistere a un incontro dei suoi beniamini. Il giovane tifoso asiatico sarà dunque presente questa sera in tribuna a Seveso per tifare Briantea84 in una cornice di pubblico che sfiorerà le mille presenze. A cosa si deve tutta questa passione di Jiwon per la Briantea? Tutto è nato ai mondiali di specialità che si sono tenuti la scorsa estate in Corea. Park, appassionato, aveva assistito a molte partite e, come succede, si era fatto degli idoli. Scoprendo che molti di questi, giocavano tutti nella squadra canturina. Così è nata la sua curiosità per il club di Marson, al quale il ragazzo aveva scritto subito. Prima di annunciare, la scorsa settimana, la visita di persona. Una circostanza di cui la squadra può andare orgogliosa. Intanto per domani sera ci sarà il tutto esaurito per la prima partita casalinga del 2015 della squadra, alle ore 20.30 contro la Nordest Castelvecchio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA