Mercoledì 02 Luglio 2014

Della Fiori: «Volo in America

in cerca dei giocatori giusti»

Daniele Della Fiori

La prima settimana a Orlando, la seconda a La Vegas, entrambe sedi delle Summer League. Alla volta degli Stati Uniti, affiancato dal vice allenatore Max Oldoini, Daniele Della Fiori decollerà venerdì.

Il d.s. dell’Acqua Vitasnella si porterà appresso la lista della spesa, ma non è affatto detto che proceda alla fase successiva, quella degli acquisti.

Davvero tornerà dagli States senza alcun contratto firmato?

«Probabilissimo, perché queste spedizioni hanno innanzitutto una duplice finalità. Vedere dal vivo tutti quei giocatori che già teniamo sotto osservazione, ma anche provare a scoprire qualcuno che proprio non avevi preso in considerazione. E poi c’è un ulteriore aspetto da non sottovalutare».

E quale sarebbe?

«Quello di rendere il mercato più snello poiché con le varie agenzie conduci le trattative in tempo reale, de visu. Così, oltre alle informazioni puoi avere contatti diretti con i giocatori perché chi li rappresenta ti concede questa opportunità. E parlarci, con un giocatore, è spesso fondamentale perché intuisci diversi aspetti legati al suo carattere e alla sua personalità. Insomma, qualcosa in più del lato prettamente tecnico».

L’intervista integrale sull’edizione de La Provincia in edicola mercoledì 2 luglio 2014

© riproduzione riservata