Dieci medaglie d’oro comasche E il trofeo Elba va alla Lezzeno
La festa della squadra della Lezzeno

Dieci medaglie d’oro comasche
E il trofeo Elba va alla Lezzeno

A Comabbio la seconda gara nazionale del calendario del sedile fisso

Sul lago di Comabbio, si è svolta ieri la seconda gara nazionale Jole&Elba, dopo quella sul lago di Pusiano dello scorso luglio, che ha visto al via bel 285 equipaggi in forza alle società dei laghi e del mare.

È stata la prova generale dei campionati italiani assoluti che in questa stagione falsata dal covid-19, si svolgeranno sulle acque del Centro Remiero Lago di Pusiano il 5 e 6 settembre, dopo solo due confronti stagionali.

La parte del leone, come avviene da un po’ di tempo l’ha fatta ancora una volta la Germignaga, che si porta a casa il trofeo generale e il trofeo Jole Lariana, mentre la Sportiva Lezzeno tiene alto il nome del lago di Como conquistando il trofeo Elba.

Il bilancio delle comasche può considerarsi positivo, ma fino alla categoria junior, perché riguardo ai senior siamo abbastanza indietro rispetto al Verbano e al mare.

Nel dettaglio sono dieci le medaglie d’oro conquistate dalle nostre società, così suddivise: tris della Sportiva Lezzeno, doppietta per parte di Osteno e Aldo Meda Cima, vittorie singole di Plinio Torno, Carate Urio e Aurora Blevio.

Continua a primeggiare il lariano Michele Spinelli, ma con i colori della varesina Germignaga, che vince in singolo senior battendo l’ex compagno di squadra Dario Botta della Aldo Meda Cima Porlezza.

Il tris d’oro della Sportiva Lezzeno è stato centrato dal quattro di coppia cadetti (Jacopo Sala, Omar Valli, Simone Sandrini, Giovanni Fallini, timoniere Stefano Leoni), dal singolo ragazze con Matilde Sala e dal due di coppia cadette di Beatrice Dileo e Anna Molinari.

«È la prima volta che conquistiamo il trofeo Elba - commenta raggiante il trainer Piergiuseppe Bazzoni - a conferma che l’impegno della società a puntare sui giovani comincia a dare frutti. Il mister Adriano Sala sta portando avanti un ottimo lavoro di formazione».

La Aldo Meda Cima si impone in due di coppia ragazzi con Stefano Volontè, Pietro Mazza e Elisa D’Agostino al timone e in due di coppia allieve di Valentina Mascheroni e Mara Bilt.

La doppietta della Osteno, invece, è stata opera di Noemi Stanzani in singolo junior femmnile, Davide Pidutti e Jacopo Moretti in due di coppia allievi.

L’ Aurora Blevio festeggia il successo del due di coppia junior femminile di Serena Mossi e Carolina Vanini, mentre la Plinio Torno deve il suo successo a Lara Bernardinello in singolo allieve.

Chiude la Carate Urio con la vittoria di Marco Selva e Angelo Boleso in due di coppia cadetti.

Appuntamento tra due settimane sul lago di Pusiano per i campionati italiani, che ritornano dopo due anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA