Domaso fa centro  nelle acque di casa
Lino De Lorenzi e Omar Poncia al comando sull’imbarcazione di Domaso

Domaso fa centro

nelle acque di casa

Poncia-De Lorenzi si assicurano l’ultima prova. Il trofeo ai fratelli bellagini Gelpi con i colori di Sala Comacina.

Alla fine hanno gioito un po’ tutti. Domaso ha festeggiato Omar Poncia e Lino De Lorenzi che si sono imposti nella regata di casa, ultima del circuito preparatorio ed Elena Briz e Cristina Cerfoglio che invece hanno alzato il trofeo Banca di Credito cooperativo di Lezzeno; Sala Comacina ha portato i fratelli Giannino e Domenico Gelpi a stringere nelle mani il trofeo; Bellagio ha sorriso con il terzo centro consecutivo di Anna Fraquelli e Noris Zambra.

Come da tradizione le Lucie chiudono il circuito pre palio, a Domaso, dove sono accolte da un pubblico sempre numeroso e appassionato. Ieri la regata (si è disputata direttamente la finale sul doppio chilometro) aveva un peso specifico più pesante del solito, visto che doveva assegnare il trofeo Bcc Lezzeno.

Domaso ha fatto il suo dovere, andando a centrare il secondo successo stagionale. Sala Comacina ha dovuto lottare, punta a punta, con Lezzeno per una piazza d’onore che alla fine, grazie al rientro in gioco del punteggio scartato, ha portato in dote il primo posto nel trofeo preparatorio. A seguire Argegno, Dongo, Nesso, Bellano, Cernobbio, Bellagio, Carate, Ossuccio, Lenno.

Nel femminile la regata (500 metri) è stata vinta da Anna Fraquelli e Noris Zambra che, dopo lo stop alla Lucia di Bellagio, sono risalite su quella di Ossuccio, già usata l’anno scorso. Il terzo sigillo consecutivo (le prime due prove sono state saltate per la fresca maternità di Fraquelli) non permetteva però di strappare la leadership a Domaso, con Elena Briz e Cristina Cerfoglio che, intascando il secondo posto, regolando Bellano, mettevano le mani sul trofeo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA