È già super Cerutti in Turchia Terzo dietro a due mostri sacri
Jacopo Cerutti in azione in Anatolia

È già super Cerutti in Turchia
Terzo dietro a due mostri sacri

Ottima performance del pilota di Montorfano nella maratona Trans Anatolia Rally 2020

Due francesi su tre sul podio della maratona Trans Anatolia Rally 2020, partita da Istanbul in Turchia: il terzo è un italiano, il comasco Jacopo Cerutti che conquista un podio importante in questo 2020. Una gara di livello per ritornare in sella, sfidando i grandi campioni della Dakar con il pilota di Montorfano alla guida della Husqvarna 450 FE Rally e protagonista di una grandissima gara.

Un sfida che ha visto al via della Trans Anatolia novanta partecipanti affrontare in sette tappe e i 2500 chilometri di un percorso tutt’altro che facile. dove solo la grande abilità di guida con il road-book ha permesso ai primi di non rischiare di perdersi su questo percorso. Come detto, due piloti transalpini, e già protagonisti e vincitori di tappe della Dakar, hanno evidenziato il grande legame tra i francesi e le gare di Rally Raid. Il successo di questa edizione è andato a Xavier De Soultrait, che ha portato al successo (importante) la nuova Unikown, precedendo di una manciata di secondi il connazionale della Yamaha Wr 450 Adrien Van Bereven.

Ma il terzo posto del portacolori del moto club Natale Noseda di Intimiano è un risultato che sta stretto, troppo stretto, a Jacopo Cerutti: nel corso della quinta frazione, il comasco era arrivato addirittura al secondo posto nella classifica Assoluta, perso poi nella tappa seguente per un’inezia, l’aver mancato per un centinaio di metri il check- point che gli ha fatto ripetere il passaggio finale, rientrando ma perdendo quello che aveva guadagnato nella giornata precedente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA